Un Voto concreto

Domenica 12 dicembre 2010 si decide il candidato del centrosinistra a Sindaco di Rimini. Vota la concretezza e l’impegno. Vota anche tu Tiziano Arlotti

La breve ma intensa “campagna” delle Primarie, mi ha permesso di condividere con iscritti, simpatizzanti, cittadini, i problemi e le aspettative riposte verso chi sarà chiamato a guidare la città alle prossime elezioni amministrative di primavera 2011.

Soprattutto mi ha dato modo di entrare più in profondità nel tessuto della nostra città, ancor più accuratamente dentro alle tematiche e alle problematiche di vie e quartieri, zone e rioni, fino al forese.

C’è, in tutti, la consapevolezza che la prossima tornata elettorale non sarà facile da affrontare, ma ho percepito la volontà e la voglia di partecipare, di dare un contributo, di spronare chi si candida a guidare la città. C’è la consapevolezza di vivere una fase delicata, ma c’è anche la voglia di essere protagonisti attivi di un progetto amministrativo che ci permetta di ripartire, di fare di Rimini una città vivibile, curata, attraente, in cui lo sviluppo e la coesione sociale rappresentino le direttrici future.

Se sarò io il candidato al ruolo di Sindaco, mi impegno fin da ora per questo, con moralità, con onestà intellettuale. Non per un ruolo d’immagine, ma con la voglia di fare, quella che ha contraddistinto tutta la mia vita di lavoratore, quella che serve in momenti come questo.

È il mio lavoro che metterò al servizio della nostra città, con tutta l’esperienza amministrativa, professionale e umana maturata in questi anni.

Ho condotto una ‘campagna’ sobria e rispettosa, leale, senza fronzoli, senza chiacchiere vuote. Non propongo ‘suggestioni’ ma concretezza. Non ho fatto proposte mirabolanti, non ho promesso ciò che non potrà essere sostenibile: ho semplicemente messo la mia faccia, la voglia di profondere tutte le energie per Rimini, per dare a tutti un’opportunità di crescita professionale, sociale, umana.

Non so se sono stato sufficientemente convincente. Giuro che farò ciò che ho detto!

Non ho alle mie spalle apparati o organizzazioni che mi sostengono. Ho solamente tanta gente che mi ha incitato a fare un passo in avanti. Contando sull’uomo che sono.

A loro e a tutti voi, se lo ritenete opportuno, chiedo di sostenermi con il voto di domenica 12 dicembre.

Grazie, Tiziano Arlotti.

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna stampa. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.