Newsletter 82

ALLA CAMERA

I lavori della Camera riprenderanno martedì 5 settembre con la convocazione delle commissioni permanenti. Da martedì 12 settembre riprenderanno i lavori dell’Assemblea.

APPROVATO IL DECRETO SUD Rilanciare il Mezzogiorno risorsa del Paese
Nuovi strumenti per incentivare i giovani imprenditori, favorire l’insediamento di imprese, semplificare alcuni procedimenti amministrativi e sostenere la riduzione delle situazioni di disagio sociale. Sono le priorità contenute nel decreto Mezzogiorno approvato in via definitiva. Sono presenti, inoltre, misure per favorire la crescita economica ed occupazionale nelle regioni del Sud.

Speciale

CAMERA Continuano i risparmi
80milioni di euro. A tanto ammonta la cifra che la Camera potrà restituire allo Stato nel 2017 grazie agli interventi di risparmio previsti dal bilancio approvato dall’Aula. Dal 2013 al 2017, tra minore dotazione richiesta e restituzione allo Stato, c’è stato un risparmio complessivo per i cittadini pari a 350 milioni di euro. Nell’anno in corso, il sesto consecutivo, la spesa complessiva della Camera si riduce rispetto all’anno precedente. Anche questo per noi è un modo per difendere il ruolo del Parlamento in democrazia, senza inseguire demagogia e populismo.

Speciale

FINCANTIERI Il governo tuteli gli interessi industriali italiani
In occasione dell’informativa del ministro allo Sviluppo economico Carlo Calenda sulla vicenda dell’acquisizione da parte di Fincantieri dei cantieri navali STX Saint-Nazaire, abbiamo chiesto che il governo tuteli gli interessi industriali italiani nel rispetto della reciprocità nei rapporti bilaterali Italia-Francia.

LIBIA Via libera alla missione internazionale antiscafisti
Pieno sostegno al governo libico nella lotta ai trafficanti di persone. È quanto prevede la risoluzione votata dall’Aula sulla partecipazione dell’Italia alla missione internazionale in supporto alla Guardia Costiera libica, varata dal Consiglio dei ministri lo scorso 28 luglio.

MA POI, ALLA FINE, CHE ABBIAMO FATTO?

Ve lo raccontiamo con schede, sintetiche, chiare, che spiegano le scelte fatte, le leggi approvate. Fatti concreti, che cambiano la vita delle persone. Questo è stato il nostro lavoro di gruppo.

Schede

QUESTION TIME

IN COMMISSIONE

Concessioni demaniali marittime, lacuali e fluviali, prosegue l’esame

Le Commissioni riunite VI Finanze e X Attività produttive, hanno proseguito l’esame, in sede referente, del disegno di legge C. 4302 e abb., recanti Revisione e riordino della normativa relativa alle concessioni demaniali marittime, lacuali e fluviali ad uso turistico-ricreativo (Rel. per la VI Commissione: Pizzolante, AP-NCD-CPE; Rel. per la X Commissione: Arlotti, PD).

Proposte di regolamento sull’energia, approvati documenti finali

Proposte di regolamento sull’energia, approvati documenti finali La X Commissione Attività produttive, in sede di atti dell’Unione europea, ha concluso l’esame congiunto della Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sul mercato interno dell’energia elettrica(COM(2016) 861), della Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sulla preparazione ai rischi nel settore dell’energia elettrica e che abroga la direttiva 2005/89/CE (COM(2016) 862), della Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce un’Agenzia dell’Unione europea per la cooperazione fra i regolatori nazionali dell’energia (rifusione) (COM(2016) 863) e della Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio relativa a norme comuni per il mercato interno dell’energia elettrica (rifusione) (COM(2016) 864 final), corredata dai relativi allegati (Annexes 1 to 5) (COM(2016) 864) (Rel. Benamati, PD), approvando per ciascuna un documento finale; ha iniziato l’esame della Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio: Contributo dell’UE al progetto ITER riformato(esame COM(2017) 319 – Rel. Benamati – PD). In sede di interrogazioni a risposta immediata, ha svolto le nn. 5-12060 Fantinati: Sviluppo delle tecnologie e della digitalizzazione nel settore del turismo; 5-12061 Galgano: Sostegno del turismo nelle regioni colpite dagli ultimi eventi sismici; 5-12062 Ricciatti: Sviluppo delle tecnologie e della digitalizzazione nel settore del turismo e 5-12063 Benamati: Adozione del decreto interministeriale per il riconoscimento del credito di imposta per interventi di ristrutturazione e di riqualificazione delle strutture alberghiere, su questioni riguardanti il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Prospettive produttive e occupazionali della Perugina, approvazione di risoluzioni

Le Commissioni riunite X Attività produttive e XI Lavoro hanno approvato, in un nuovo testo le risoluzioni nn.. 7-01308 Ciprini che ha assunto il n. 8-00255, 7-01309 Rizzetto che ha assunto il n. 8-00256, 7-01317 Airaudo che ha assunto il n. 8-00257, 7-01318 Boccuzzi che ha assunto il n. 8-00258, 7-01321 Galgano che ha assunto il n. 8-00259, 7-01322 Ricciatti che ha assunto il n. 8-00260 e 7-01328 Polverini che ha assunto il n. 8-00261 sulle prospettive produttive e occupazionali dello stabilimento Perugina di San Sisto (PG).

Audizioni sulla Carta dei diritti universali del lavoro

La XI Commissione Lavoro ha svolto l’audizione informale del direttore generale dell’Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) nell’ambito dell’esame delle proposte di legge C. 556 Damiano e abb., recanti Modifiche all’ordinamento e alla struttura organizzativa dell’Istituto nazionale della previdenza sociale e dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, Rel. Di Salvo, PD, deliberando inoltre la costituzione di un Comitato ristretto.

Ha svolto inoltre l’audizione informale di rappresentanti di organizzazioni sindacali con riferimento alla proposta di legge di iniziativa popolare C. 4064 Carta dei diritti universali del lavoro. Nuovo statuto di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori e alla proposta di legge C. 4388 Laforgia Modifica dell’articolo 18 della legge 20 maggio 1970, n. 300, e altre disposizioni concernenti la tutela dei lavoratori dipendenti in caso di licenziamento illegittimo.

La Commissione ha poi proseguito e concluso con una riformulazione la discussione della risoluzione 7-01093 Boccuzzi (Esenzione dalla restituzione delle somme percepite a titolo di benefici previdenziali per l’esposizione all’amianto da lavoratori dipendenti di S.V.O.A Spa e SOMI impianti Srl, con particolare riferimento a quelli che hanno contratto patologie asbesto-correlate). Ha inoltre iniziato la discussione della risoluzione 7-01316 Airaudo (Iniziative volte a definire un quadro di tutele e diritti per il lavoratori della cosiddetta gig economy).

Infine ha svolto le seguenti interrogazioni: 5-11535 Gnecchi: Fattispecie escluse dall’applicazione delle disposizioni di cui all’articolo 4, commi da 1 a 7-ter, della legge n. 92 del 2012, relative alla cosiddetta isopensione; 5-11852 Tripiedi: Attuazione delle disposizioni di cui all’articolo 1, comma 250, della legge 11 dicembre 2016, n. 232. in materia di riconoscimento della pensione di inabilità a soggetti affetti da malattie, di origine professionale, derivanti da esposizioni all’amianto; 5-11926 Gnecchi: Circolari interpretative delle disposizioni di cui all’articolo 24, comma 15-bis, del decreto-legge n. 201 del 2011, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 214 del 2011, in materia di riduzione dei requisiti per l’accesso al pensionamento di dipendenti del settore privato; 5-11932 Rondini: Controlli sulla regolarità occupazionale dei lavoratori immigrati; 5-11948 Polverini: Controllo sugli atti adottati dalla Fondazione ENPAIA.

TERRITORIO

Solidarietà alle vittime del branco di stupratori

Rimini è una città abituata ad essere sotto i riflettori, soprattutto d’estate, quando milioni di persone vi arrivano in vacanza perché sanno che qui si vive bene, ci si può rilassare, ci si può divertire in maniera sana. Rimini non è quella raccontata in questi giorni dai media, anche internazionali, che stanno dando una rappresentazione della nostra città che non è quella reale.

Continua a leggere

Reddito di inclusione, approvato il decreto di attuazione

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti, ha approvato, in esame definitivo, il decreto legislativo di attuazione della legge sul contrasto della povertà, il riordino delle prestazioni di natura assistenziale e il rafforzamento del sistema degli interventi e dei servizi sociali (legge 15 marzo 2017, n. 33). Il decreto introduce, a decorrere dal 1° gennaio 2018, il Reddito di inclusione (ReI), quale misura unica a livello nazionale di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale.

Continua a leggere

Pesca, sbloccati gli indennizzi

Dopo il Question time presentato alla Camera, il Ministero ha finalmente sbloccato i pagamenti agli armatori per il fermo pesca biologico degli anni 2015 e 2016 che in Romagna coinvolge una flotta di oltre 90 imbarcazioni.

Continua a leggere

Firmato il decreto per la riforma delle Camere di Commercio

E’ stato firmato dal Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda il decreto per la riforma ed il riordino delle Camere di Commercio. Con gli accorpamenti e la rideterminazione delle circoscrizioni territoriali, il numero delle Camere di Commercio passerà da 95 a 60, così come viene ridefinito il numero delle Aziende speciali, che passano dalle 96 attuali a 58. In Emilia-Romagna si passa da 8 CCIA a 5 e viene costituita la Camera di Commercio della Romagna.

Continua a leggere

Questa voce è stata pubblicata in Newsletter. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.