Newsletter 79

ALLA CAMERA

CONCORRENZA Trasparenza, equità e opportunità per tutti
Approvata la legge sulla concorrenza che contiene misure importanti per sostenere la crescita del Paese e per una maggiore equità e trasparenza, visto che riduce le rendite che derivano da posizioni di monopolio. Misure interessanti riguardano le assicurazioni e i fondi pensione, i pagamenti digitali, i servizi postali e bancari, l’energia e i trasporti, la distribuzione dei carburanti, l’ambiente, le professioni, la sanità e il turismo. Per le RC auto esteso il divieto di tacito rinnovo anche ai rischi accessori. Il testo passa ora all’esame del Senato.

Continua a leggere

BANCHE Commissione d’inchiesta
È stata approvata in via definitiva la legge che istituisce una commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario. La Commissione, costituita da venti senatori e da venti deputati, è chiamata a verificare gli effetti  della crisi finanziaria globale sulle banche; la gestione degli istituti bancari coinvolti in situazioni di crisi o di dissesto; l’efficacia delle attività di vigilanza.

Continua a leggere

BENI CULTURALI Nuove sanzioni a tutela del nostro patrimonio
Il provvedimento approvato alla Camera si propone di riformare le disposizioni penali a tutela del patrimonio culturale, con l’obiettivo di fornire coerenza sistematica del quadro sanzionatorio; introdurre nuove fattispecie di reato; innalzare le pene;  introdurre aggravanti quando oggetto di reati comuni siano beni culturali.

Continua a leggere

AMMINISTRATORI LOCALI Maggiori tutele contro le intimidazioni
La legge approvata in via definitiva, rafforza gli strumenti penali contro le minacce e le intimidazioni ai danni degli amministratori locali, perseguendo il fondamentale obiettivo di tutelare la libertà attraverso cui si forma la volontà pubblica.

Continua a leggere

REGISTRO TUMORI Passo cruciale per la prevenzione
Via libera della Camera alla legge che istituisce la Rete nazionale dei registri tumori. È un passo fondamentale per implementare le misure di prevenzione. Atteso da tempo, il Registro diventa anche strumento di valutazione dei rischi tumorali nei luoghi di lavoro e dell’incidenza dell’inquinamento ambientale sulle patologie oncologiche. Si attende ora il voto definitivo del Senato.

Continua a leggere

CONSIGLIO EUROPEO L’Europa ha bisogno di accelerare
Pieno sostegno alle dichiarazioni del Presidente Paolo Gentiloni in vista del Consiglio europeo. Tramutare la Brexit in un’opportunità, dare una spinta al processo di riforma dell’Europa, sia sul piano dell’architettura istituzionale che nell’affrontare le materie di strettissima attualità come un vera unione monetaria, nuove politiche sul lavoro, investimenti e welfare che chiudano definitivamente la stagione dell’austerità per puntare alla crescita economica.

QUESTION TIME

PERICOLO EMULAZIONE DELLA BLU WHALE Interrogazione al Ministro Minniti
Contrastare la diffusione del pericolosissimo gioco conosciuto come “Blu Whale” o “Balena Blu”. È quanto abbiamo chiesto al ministro dell’Interno Marco Minniti in occasione del Question time. Si tratta di un fenomeno che ha suscitato molta preoccupazione tra le famiglie con figli in età adolescenziale e che va disinnescato per evitare forme di emulazione tra i giovani.

Scheda

IN COMMISSIONE

Proposta di direttiva UE sulla prestazione energetica nell’edilizia, parere favorevole con osservazioni

La X Commissione Attività produttive, in sede consultiva per il parere alla XIV Commissione Politiche dell’Unione europea, ha iniziato l’esame degli emendamenti al disegno di legge recante Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2017 (C. 4505 Governo – Rel. Scuvera, PD), e, per il parere alla II Commissione Giustizia, del nuovo testo del provvedimento recante Introduzione dell’articolo 239-bis del codice penale, concernente il reato di propaganda del regime fascista e nazifascista (C. 3343 Fiano – Rel. Ricciatti, MDP).

In sede di deliberazione di rilievi su atti del Governo per la V Commissione Bilancio, ha iniziato l’esame dello Schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri concernente la ripartizione del Fondo di cui all’articolo 1, comma 140, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 (Atto n. 421 – Rel. Taranto, PD).

In sede di atti dell’Unione europea, la Commissione ha concluso l’esame della Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia (COM(2016)765) (Rel. Benamati, PD), approvando un documento finale favorevole con osservazioni, e ha proseguito l’esame congiunto della Proposta di regolamento sul mercato interno dell’energia elettrica (COM(2016)861), della Proposta di regolamento sulla preparazione ai rischi nel settore dell’energia elettrica e che abroga la direttiva 2005/89/CE (COM(2016)862), della Proposta di regolamento che istituisce un’Agenzia dell’Unione europea per la cooperazione fra i regolatori nazionali dell’energia (rifusione) (COM(2016)863) e della Proposta di direttiva relativa a norme comuni per il mercato interno dell’energia elettrica (rifusione) (COM(2016) 864 final), corredata dai relativi allegati (Annexes 1 to 5) (COM(2016) 864) (Rel Benamati, PD).

Infine, la Commissione ha svolto le audizioni informali di rappresentanti di CNA e di Confartigianato, nell’ambito dell’esame del testo unificato delle proposte di legge C. 2182 Della Valle, C. 4169 Donati, C. 4350 Vignali e C. 4413 Allasia sulla disciplina della qualificazione professionale per l’esercizio dell’attività di estetista.

Audizione di rappresentanti del Gestore dei Servizi Energetici (GSE)

Le Commissioni riunite VIII Ambiente e X Attività produttive, nell’ambito dell’esame congiunto della Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo, al Comitato delle regioni e alla Banca europea per gli investimenti recante Nuovo slancio all’innovazione nel settore dell’energia pulita COM(2016)763 final e della Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili (rifusione) COM(2016)767 final, hanno svolto l’audizione informale di rappresentanti del Gestore dei Servizi Energetici (GSE).

Audizioni sulla riorganizzazione dell’INPS e dell’INAIL

La XI Commissione  Lavoro ha svolto le audizioni informali di rappresentanti di Associazione generale delle cooperative italiane (AGCI), Coldiretti, Confagricoltura, Confcooperative, Legacoop e Associazione nazionale fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro (ANMIL Onlus), nell’ambito dell’esame delle proposte di legge recanti Modifiche all’ordinamento e alla struttura organizzativa dell’Istituto nazionale della previdenza sociale e dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (C. 556 Damiano e abb. – Rel. Di Salvo, PD).

Ha proseguito, inoltre, la discussione congiunta delle risoluzioni nn. 7-00847 Rizzetto: Iniziative per l’introduzione di una retribuzione minima oraria su base nazionale; 7-00886 Cominardi: Iniziative per l’introduzione di un salario minimo garantito e di un ammortizzatore sociale universale e per l’adeguamento all’inflazione delle retribuzioni e dei trattamenti pensionistici; 7-01237 Baldassarre; Iniziative per l’introduzione di compensi minimi e per l’ampliamento delle tutele assicurate dagli ammortizzatori sociali; 7-01241 Gribaudo: Iniziative per l’introduzione di compensi minimi e per l’ampliamento delle tutele assicurate dagli ammortizzatori sociali, procedendo con l’abbinamento della risoluzione n. 7-01268 Martelli: Iniziative volte a garantire compensi equi per le prestazioni lavorative e a rafforzare l’attuale sistema di ammortizzatori sociali.

Nell’ambito della discussione delle risoluzioni suindicate,  la Commissione ha svolto le audizioni informali di rappresentanti di CGIL, CISL, UIL, UGL, CISAL, CONFSAL.

Ha svolto inoltre le interrogazioni a risposta immediata nn. 5-11667 Gribaudo: Modifiche della disciplina in materia di tirocini; 5-11668 Mottola: Attuazione delle disposizioni della legge di bilancio 2017 relative all’estensione del cumulo dei periodi assicurativi agli enti di previdenza di cui ai decreti legislativi n. 509 del 1993 e n. 103 del 1996, 5-11669 Polverini: Tutela dei livelli occupazionali dello stabilimento Perugina di San Sisto (PG); 5-11670 Simonetti: Applicazione della disciplina in materia di tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro alle microimprese artigiane che operano all’interno di cantieri edili; 5-11671 Dall’Osso: Salvaguardia dei posti di lavoro negli stabilimenti dell’Industria Italiana Autobus; 5-11672 Auci: Applicazione nella Regione Abruzzo della disciplina in materia di cassa integrazione guadagni in deroga per il settore della pesca; 5-11673 Martelli: Trasmissione alla Presidenza della Repubblica di un appunto esplicativo delle disposizioni in materia di lavoro occasionale introdotte nel corso dell’esame del decreto-legge n. 50 del 2017.

Carta dei diritti universali del lavoro, audizioni

La XI Commissione  Lavoro in sede consultiva, ha espresso parere favorevole alle Commissioni riunite VI Finanze e X Attività produttive sul disegno di legge recante Legge annuale per il mercato e la concorrenza (C. 3012-B, approvato dalla Camera e modificato dal Senato – Rel Rostellato, PD).

Sempre in sede consultiva ha inoltre espresso parere favorevole con un’osservazione alla XII Commissione Affari sociali sul nuovo testo unificato delle proposte di legge recanti Istituzione e disciplina della Rete nazionale dei registri dei tumori e del referto epidemiologico nel controllo sanitario della popolazione (C. 913 Biondelli e abb. – Rel. Gnecchi, PD).

La Commissione ha poi svolto audizioni informali di rappresentanti di Confapi e Assolavoro, nell’ambito dell’esame delle proposte di legge recanti, rispettivamente, Carta dei diritti universali del lavoro. Nuovo statuto di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori (C. 4064 – Rel. Damiano, PD) e Modifica dell’articolo 18 della legge 20 maggio 1970, n. 300, e altre disposizioni concernenti la tutela dei lavoratori dipendenti in caso di licenziamento illegittimo (C. 4388 – Rel. Di Salvo, PD).

Inoltre ha svolto audizioni informali di rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil, Cisal, Confsal e Ugl, nell’ambito dell’esame delle proposte di legge recanti Modifiche all’ordinamento e alla struttura organizzativa dell’Istituto nazionale della previdenza sociale e dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (C. 556 Damiano e abb. – Rel. Di Salvo, PD).

Infine, ha svolto le interrogazioni nn. 5-11396 Gnecchi, Sull’applicazione alle università private di agevolazioni contributive riferite a lavoratori dipendenti del settore privato; 5-11461 Lombardi, Sulle iniziative volte a salvaguardare i livelli occupazionali nella società Wind 3 in relazione alla previsione dell’esternalizzazione del customer care della società Tre; 5-11491 Ciprini, Sul mantenimento del ruolo produttivo e dei livelli occupazionali dello stabilimento Perugina di San Sisto (PG) e 5-11500 Gnecchi, Sull’inquadramento previdenziale delle aziende speciali degli enti locali.

TERRITORIO

Aeradria, non fu associazione per delinquere

Nel pieno rispetto del ruolo della magistratura, non mi sono mai permesso di intervenire sull’attività giudiziaria portata avanti sul caso Aeradria. Ho osservato però come le contestazioni mi paressero abnormi, a partire dall’accusa di associazione per delinquere, un reato gravissimo. Oggi la vicinanza che ho sempre dimostrato agli amministratori locali ha trovato riscontro e quell’accusa viene legittimamente a decadere.

Continua a leggere

Tutela e sviluppo delle aree protette, sì alla legge

Parchi protagonisti dello sviluppo del Paese coniugando la tutela e la valorizzazione del territorio e delle biodiversità con la buona economia. E’ la filosofia della legge sulle aree protette approvata alla Camera, che ora torna al senato per l’ok definitivo.

Il nostro territorio racchiude una realtà importante come il Parco interregionale del Sasso Simone e Simoncello – ricorda il deputato Pd romagnolo Tiziano Arlotti.

Continua a leggere

Riforma del Terzo settore, impresa sociale e cinque per mille: approvati i decreti attuativi

Il Consiglio dei ministri ha approvato in esame definitivo tre decreti legislativi di attuazione della legge delega per la riforma del Terzo settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale (legge 6 giugno 2016, n. 106).

Codice del Terzo settore, revisione della disciplina in materia di impresa sociale e disciplina dell’istituto del “cinque per mille” dell’Irpef sono le principali novità della riforma, spiega il deputato Pd romagnolo Tiziano Arlotti.

Continua a leggere

Dalle urne una severa lezione. Ora ripartire insieme

I risultati di queste elezioni amministrative richiedono un’attenta e approfondita valutazione sia a livello locale, sia nazionale. Innanzitutto un grande abbraccio a Sabrina Vescovi, a Evi Giannei e ad Alessandro Leonardi, e a tutti i candidati consiglieri e ai militanti che si sono mobilitati a Riccione, a Morciano e a Coriano. E allo stesso tempo auguri ai tre sindaci eletti, per il tanto lavoro che li aspetta.

Continua a leggere

Questa voce è stata pubblicata in Newsletter. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.