Newsletter 77

Ecco chi vuole male al paese

L’irresponsabilità dei 5Stelle fa saltare la legge elettorale e il patto sulle regole condivise.

Continua a leggere

ALLA CAMERA

MANOVRA Interventi per un’Italia più equa
Approvata la manovra di primavera che ora passa all’esame del Senato. Dal lato delle entrate, una novità è l’introduzione della cosiddetta web tax i cui proventi sono destinati alle politiche sociali. Vi sono poi norme per dare attuazione al piano di riduzione del numero delle slot machine. Rilevanti anche gli interventi in materia di istruzione e cultura con la stabilizzazione di più di 15 mila docenti precari. Riguardo alle zone colpite dagli eventi sismici, sono previsti investimenti per la ricostruzione e per le imprese turistiche e commerciali. Viene incrementato anche il Fondo per il diritto al lavoro dei disabili.

Speciale

MANOVRA Nuovi fondi per assumere insegnanti precari
Tra le novità, l’assunzione in pianta stabile di 15.100 docenti della scuola attualmente precari; si tratta di un altro passo per il miglioramento del sistema scolastico e la continuità didattica dei nostri ragazzi. Investimenti anche nelle mense scolastiche: stanziati 44 milioni di euro per promuovere e diffondere, già dal prossimo anno scolastico, l’utilizzo di prodotti biologici certificati e ridurre i costi per le famiglie. È un tassello importante della nostra strategia per promuovere modelli agroalimentari più sostenibili e garantire ai nostri figli un’alimentazione più sana anche nelle scuole.

PARCHI Modernizzare la governance per una maggiore tutela dell’ambiente
Sono iniziate le votazioni in Aula della proposta di legge in materia di aree protette. Il provvedimento ha lo scopo di modernizzare la governance dei parchi e di coinvolgere le comunità locali e gli operatori professionali del territorio, seguendo  una logica di semplificazione, di razionalizzazione e di potenziamento degli Enti parco, intesi come soggetti attivi per la tutela dell’ambiente e degli ecosistemi. L’esame prosegue la prossima settimana.

CAPACI E VIA D’AMELIO La mafia può e deve essere sconfitta
In occasione del 25° anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio abbiamo confermato il nostro impegno nella battaglia contro la mafia, che è innanzitutto una battaglia di civiltà che può e deve essere vinta. I 25 anni dalla morte di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino non sono trascorsi invano.

QUESTION TIME

ALITALIA Rischi gravissimi per l’indotto
Abbiamo espresso soddisfazione per l’impegno preso dal ministro dei Trasporti in occasione del question time. Graziano Delrio ha spiegato come intende intervenire per favorire la stabilità finanziaria e occupazionale delle società che offrono servizi di terra, di manutenzione e di catering legate ad Alitalia. Infatti, l’esito del referendum tra i dipendenti Alitalia ha accelerato un’antica crisi e reso necessario un piano industriale per la compagnia aerea e le società dell’intero sistema aeroportuale del paese.

Scheda del question time


IN COMMISSIONE

Crisi area Piombino, audizione Nardi, commissario procedura Lucchini Spa

La X Commissione Attività produttive ha svolto l’audizione informale del commissario straordinario della procedura Lucchini Spa in amministrazione straordinaria, dott. Piero Nardi, sulla crisi dell’area di Piombino con riferimento alla situazione Aferpi.

Inoltre ha svolto l’audizione informale di rappresentanti della Conferenza delle regioni e delle province autonome, sia nell’ambito dell’esame dei progetti di legge C. 3649 Della Valle e abb. recanti Modifiche all’articolo 28 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, e all’articolo 7 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59, in materia di commercio sulle aree pubbliche, sia nell’ambito dell’esame del progetto di legge C. 4407 Fanucci recante Modifiche alla legge 24 ottobre 2000, n. 323, concernente la disciplina del settore termale, e istituzione della Giornata nazionale delle terme d’Italia. Inoltre ha svolto le audizioni informali di rappresentanti dell’Associazione Nazionale Comuni Termali (A.N.CO.T.) e di Federalberghi Terme.

La Commissione ha poi approvato la risoluzione 7-01244 Crippa: Revisione della disciplina per l’erogazione dei bonus energetici ai clienti domestici disagiati.

Inoltre ha esaminato le interrogazioni nn. 5-10100 Prodani: Revisione della regolamentazione in materia di contratti per la fornitura di acqua, gas ed elettricità, 5-11081 Ginefra e 5-11153 Crivellari: Criticità conseguenti alla pubblicazione del decreto 7 dicembre 2016 del Ministro dello sviluppo economico; 5-11161 Tripiedi: Prospettive produttive e occupazionali dell’azienda Alimenti italiani.

Infine, ha esaminato le interrogazioni a risposta immediata nn. 5-11472 Ricciatti: Misure urgenti a favore dell’internazionalizzazione delle imprese, 5-11473 Galgano: Convocazione di un tavolo ministeriale sulla situazione Nestlè-Perugina, 5-11474 Crippa: Questioni relative alla cosiddetta inchiesta “Piramidi” e 5-11475 Benamati: Stato di attuazione delle misure connesse ai Competence Center e ai Digital Innovation Hub.

Deleghe al Governo per realizzare strutture ricettive all’aperto, inizia l’esame

La X Commissione Attività produttive ha iniziato l’esame in sede referente dei provvedimenti recanti Disposizioni in materia di turismo all’aria aperta e delega al Governo per la semplificazione della normativa sulla realizzazione di strutture ricettive all’aperto (C. 4427 Cancelleri e C. 4435 Arlotti – Rel. Camani, PD).

La Commissione ha poi svolto l’audizione informale di rappresentanti di Ricerca sul Sistema Energetico-RSE Spa nell’ambito dell’esame congiunto della Proposta di regolamento sul mercato interno dell’energia elettrica (COM(2016)861), della Proposta di regolamento sulla preparazione ai rischi nel settore dell’energia elettrica e che abroga la direttiva 2005/89/CE (COM(2016) 862),della Proposta di regolamento che istituisce un’Agenzia dell’Unione europea per la cooperazione fra i regolatori nazionali dell’energia (rifusione) (COM(2016)863) e della Proposta di direttivarelativa a norme comuni per il mercato interno dell’energia elettrica (rifusione) (COM(2016)864), corredata dai relativi allegati (Annexes 1 to 5).

In sede consultiva, ha espresso alla IX Commissione Trasporti parere favorevole con osservazioni sul  disegno di legge di conversione del DL 55/2017, recante Misure urgenti per assicurare la continuità del servizio svolto da Alitalia S.p.a. (C. 4452 Governo – Rel. Senaldi, PD).

In sede di Comitato ristretto ha infine proseguito l’esame dei provvedimenti recanti Disciplina della qualificazione professionale per l’esercizio dell’attività di estetista (C. 2182 Della Valle e abb. – Rel. Montroni, PD).

Innovazione nel settore dell’energia pulita e promozione dell’energia da fonti rinnovabili, audizioni

Le Commissioni riunite VIII Ambiente e X Attività produttive hanno svolto l’audizione di rappresentanti di Elettricità Futura, nell’ambito dell’esame congiunto della Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo, al Comitato delle regioni e alla Banca europea per gli investimenti, Nuovo slancio all’innovazione nel settore dell’energia pulita COM(2016)763 final, e della Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili (rifusione) COM(2016)767 final.

Agile-Eutelia, approvata risoluzione

La XI Commissione Lavoro ha approvato il nuovo testo della risoluzione 8-00244 Damiano (ex 7-01252: Iniziative per assicurare la salvaguardia occupazionale per gli ex lavoratori di Agile-Eutelia).

Inoltre, ha svolto audizioni informali di rappresentanti di Confindustria e di rappresentanti di R.E.TE. Imprese Italia, sulla proposta di legge C. 4064 recante Carta dei diritti universali del lavoro. Nuovo statuto di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori e sulla proposta di legge C. 4388 recante Modifica dell’articolo 18 della legge 20 maggio 1970, n. 300, e altre disposizioni concernenti la tutela dei lavoratori dipendenti in caso di licenziamento illegittimo.

In sede consultiva ha poi espresso alla I Commissione Affari costituzionali parere favorevole con osservazioni sul nuovo testo recante Disposizioni in materia di vitalizi e di trattamento economico dei parlamentari (C. 3225 e abb. – Rel. Giacobbe PD).

Licenziamento disciplinare, parere favorevole con osservazione

Le Commissioni riunite I Affari costituzionali e XI Lavoro, in sede di atti del Governo, hanno espresso parere favorevole con osservazione sullo Schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 20 giugno 2016, n. 116, recante modifiche all’articolo 55-quater del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, in materia di licenziamento disciplinare (Atto n. 412 – Rel. per la I Commissione: Ferrari, PD; Rel. per la XI Commissione: Paris, PD).

La XI Commissione  Lavoro ha proseguito la discussione congiunta delle risoluzioni n. 7-00847 Rizzetto, Istituzione di una retribuzione minima oraria su base nazionale e n. 7-00886 Cominardi, Iniziative per l’introduzione di un salario minimo garantito e di un ammortizzatore sociale universale e per l’adeguamento all’inflazione delle retribuzioni e dei trattamenti pensionistici, alle quali ha abbinato le risoluzioni: n. 7-01237 Baldassarre, Iniziative per l’istituzione del salario minimo orario e n. 7-01241 Gribaudo, Iniziative per l’introduzione di compensi minimi e per l’ampliamento delle tutele assicurate dagli ammortizzatori sociali.

In sede referente ha comunicato l’abbinamento della proposta di legge C. 3515 Dorina Bianchi alle abbinate proposte di legge C. 1105 Gnecchi, C. 2555 Baldassarre e C. 2612 Airaudo recanti Disciplina del rapporto di lavoro tra i membri del Parlamento e i loro collaboratori (Rel. Miccoli, PD) e ha svolto il Comitato ristretto sulle medesime proposte di legge.

Infine, ha svolto le interrogazioni nn. 5-11391 Cominardi: Licenziamenti motivati dalla retrocessione di ramo di azienda negli outlet e 5-11400 Baruffi: Reiezione di domande di trattamenti di cassa integrazione guadagni in deroga alla legislazione vigente già autorizzati a livello regionale.

TERRITORIO

Affitti brevi, sì alla tassa di soggiorno

Sì all’imposta di soggiorno sulle locazioni brevi. E’ stato approvato dalla V commissione Bilancio della Camera l’emendamento alla “manovrina” proposto dal deputato Pd romagnolo Tiziano Arlotti e riformulato dal relatore, che è entrato così a fare parte del testo su cui è stata votata la fiducia in Aula.

Continua a leggere

Lavoro occasionale, occorre arrivare a una norma organica

L’emendamento sulle prestazioni occasionali approvato in commissione Bilancio della Camera rispecchia totalmente la volontà dell’esecutivo in materia di regolazione di questa forma di lavoro. Il provvedimento introduce il libretto delle famiglie e disciplina il contratto di prestazione occasionali, garantendo così trasparenza ed evitando il rischio di lavoro nero.

Continua a leggere

Questa voce è stata pubblicata in Newsletter. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.