Newsletter 71

ALLA CAMERA

Lavoro autonomo, più tutele e diritti per 2 milioni di persone
Approvato, in prima lettura, il disegno di legge sul lavoro autonomo. Il provvedimento ha come obiettivo quello di garantire maggiori tutele e diritti a circa 2 milioni di italiani che lavorano in proprio. Viene esteso il diritto alla maternità, reso più flessibile ed esigibile, ampliato il congedo parentale. Malattia, infortunio e gravidanza non potranno d’ora in poi più portare ad estinguere i contratti. Viene infine garantita per sempre la dis-coll, l’indennità di disoccupazione a tutti i collaboratori, che viene allargata anche ai precari della ricerca.

Speciale

Rischio clinico: maggiori tutele per gli operatori sanitari e i pazienti
Via libera definitivo alla legge sulla sicurezza delle cure e rischio clinico, che tutela l’esercizio della professione degli operatori sanitari e al contempo garantisce il diritto dei cittadini a ricevere prestazioni e servizi in condizioni di sicurezza. Con l’introduzione del Garante per il diritto alla salute sarà più semplice per i cittadini segnalare malfunzionamenti. Sono rese obbligatorie le strutture di prevenzione dei rischi (risk management) in ogni ospedale e azienda sanitaria. Più facile, infine, ottenere un risarcimento in tempi rapidi e certi.

Crimini domestici, tutela per gli orfani e le vittime
Approvata all’unanimità la legge che tutela gli orfani dei crimini domestici. Il provvedimento prevede, tra le varie misure, che lo Stato paghi le spese processuali per gli orfani, ai quali inoltre spetterà la reversibilità della pensione della vittima che fino ad oggi spesso andava nelle tasche dell’omicida. All’assassino è negata anche ogni eredità che passerà automaticamente ai figli. Si tratta di un importante passo avanti per il riconoscimento dei diritti delle donne e dei bambini i quali restavano senza nessuna tutela. Il testo passa ora all’esame del Senato.

Mafie: il 21 marzo giornata nazionale per la commemorazione delle vittime
Approvata all’unanimità, e in via definitiva, la legge che istituisce la giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie che verrà celebrata ogni anno il 21 marzo. Sarà l’occasione per confermare il nostro impegno per la legalità e per coinvolgere i cittadini in una battaglia di civiltà.

Verso il Consiglio Europeo

Con 267 Sì e 181 No la Camera ha approvato la risoluzione di maggioranza sulle comunicazioni del presidente del Consiglio in vista del Consiglio Ue. Paolo Gentiloni ha sottolineato l’esigenza di un’Unione europea che non deprima la crescita economica ancora lenta, ma consenta invece di rilanciarla.

Testo del discorso di Paolo Gentiloni

Protezione civile, rese più rapide le procedure per gli interventi
Via libera definitivo alla legge delega per il riordino del sistema nazionale di Protezione civile. Il provvedimento intende rendere più certo ed omogeneo il quadro normativo di riferimento per la gestione delle emergenze. Le procedure di intervento, sia nella fase immediata, che in quelle di prevenzione del rischio e di ripresa delle normali condizioni di vita, potranno così essere più semplici, certe e rapide.

Speciale

Missioni: rinnovato l’impegno italiano nel mondo
Ok della Camera alla partecipazione italiana alle missioni per l’anno 2017. Viene così confermato il nostro impegno nelle oltre 40 missioni sulla scena internazionale, cui l’Italia prende parte per sostenere i processi di pace e di stabilizzazione.

Relazione

Testimoni di giustizia, maggiore protezione per chi si espone
Con voto unanime la Camera ha dato il via libera alla proposta di legge per rafforzare le tutele favore a dei testimoni di giustizia. La maggiore protezione offerta a queste figure, centrali per il funzionamento dei processi, passa attraverso un inquadramento più preciso delle loro dichiarazioni e una valutazione stringente dei pericoli a cui sono esposti. Le protezioni accordate sono estesi anche ai conviventi.

Speciale

QUESTION TIME

Giustizia, soddisfatti per l’impegno del governo sui magistrati onorari
La risposta del ministro Orlando alla nostra interrogazione in merito alla riforma della magistratura onoraria è positiva. L’impegno dimostrato dal governo permetterà di risolvere, senza demagogia e strumentalizzazioni, i problemi di questa categoria. Dopo anni di proroghe l’esecutivo, con la riforma approvata, ha riconosciuto il ruolo importante della magistratura onoraria nell’amministrazione della giustizia.

Esteri: lotta all’Isis
La risposta del ministro degli Esteri Angelino Alfano alla domanda rivolta dalla capogruppo del Partito democratico in Commissione Esteri Lia Quartapelle e dal deputato del Pd Giuseppe Romanini sul ruolo dell’Italia nella liberazione di Mosul, e sulla progressiva stabilizzazione del territorio iracheno, è stata soddisfacente. Alfano si è assunto l’impegno di rafforzare gli interventi di assistenza e sostegno alle minoranze vittime delle offensive, e di sensibilizzare anche gli altri partner della coalizione internazionale.

Scheda del Question time

IN COMMISSIONE

Audizione di Evelina Christillin sulle strategie di promozione del turismo

La X Commissione Attività produttive ha svolto l’audizione informale del Presidente di ENIT – Agenzia nazionale del turismo, Evelina Christillin sulla riorganizzazione della struttura e sulle strategie di promozione del turismo in Italia.

In sede referente, ha proseguito l’esame in sede referente delle proposte recanti Disciplina delle procedure di amministrazione straordinaria delle grandi imprese e dei complessi di imprese in crisi (C. 3671 Governo e C. 865 Abrignani – Rel. Benamati, PD).

In sede Atti dell’Unione europea, ha iniziato l’esame congiunto della Proposta di direttiva che modifica la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica (COM(2016)761), della Proposta di direttiva che modifica la direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia (COM(2016)765) e della Proposta di regolamento sulla preparazione ai rischi nel settore dell’energia elettrica e che abroga la direttiva 2005/89/CE (COM(2016)862) (Rel. Benamati, PD).

Audizione dell’Amministratore delegato di Leonardo, Mauro Moretti

La X Commissione Attività produttive ha svolto l’audizione informale dell’Amministratore delegato di Leonardo, Mauro Moretti, sui risultati di gestione del triennio e sul Piano industriale 2017-2021.

In sede consultiva, ha avviato l’esame del disegno di legge di conversione del DL n. 14/2017 recante Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città (C. 4310 Governo – Rel. Senaldi, PD); per il parere alla Commissione VIII Ambiente ha proseguito l’esame del disegno di legge di conversione del D.L. n. 8/2017 recante Nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017 (C. 4286 Governo – Rel. Galgano, CI); per il parere alla Commissione III Affari esteri, ha concluso l’esame del disegno di legge di ratifica ed esecuzione dei seguenti accordi: a) Accordo di cooperazione tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo degli Emirati Arabi Uniti, nell’ambito della cultura, arte e patrimonio, fatto a Dubai il 20 novembre 2012; b) Accordo tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica di Malta in materia di cooperazione culturale e di istruzione, fatto a Roma il 19 dicembre 2007; c) Accordo di cooperazione scientifica e tecnologica tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo del Montenegro, fatto a Podgorica il 26 settembre 2013; d) Accordo di cooperazione culturale, scientifica e tecnica tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica del Senegal, fatto a Roma il 17 febbraio 2015; e) Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo della Repubblica slovacca sulla cooperazione in materia di cultura, istruzione, scienza e tecnologia, fatto a Bratislava il 3 luglio 2015; f) Accordo di collaborazione nei settori della cultura e dell’istruzione tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica di Slovenia, fatto a Roma l’8 marzo 2000 esprimendo parere favorevole (C. 3980 Governo – Rel. Scuvera – PD).

Lavoro autonomo non imprenditoriale, mandato favorevole

La XI Commissione  Lavoro ha concluso l’esame in sede referente del progetto di legge C. 4135 Governo, approvato dal Senato e abb. recante Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato, conferendo mandato al relatore Damiano (PD) a riferire favorevolmente all’Assemblea. Sono stati altresì nominati relatori di minoranza i deputati Roberto Simonetti (LNA) e Tiziana Ciprini (M5S).

Le Commissioni II Giustizia (Rel. Berretta-PD),  VI Finanze (Rel. Petrini – PD), VIII Ambiente (Rel. Massa, PD),  X Attività produttive (Rel. Montroni, PD), XII Affari sociali (rel. Binetti, Misto-UDC), XIII Agricoltura (Rel. Venittelli – PD), XIV Politiche Ue (rel. Bonomo, PD) hanno espresso parere favorevole con osservazioni sul provvedimento

Sempre in sede referente, la Commissione ha proseguito l’esame delle proposte di legge: Modifica dell’ordinamento e della struttura organizzativa dell’Istituto nazionale della previdenza sociale e dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (C. 556 Damiano, C. 2210 Baldassarre e C. 2919 Placido – Rel. Di Salvo PD). Ha iniziato l’esame, in comitato ristretto, delle proposte di legge: Modifiche alla disciplina del lavoro accessorio (C584 Palmizio, C1681 Vitelli, C3601 Damiano, C3796 Ciprini, C4125 D’Agostino, C4185 Polverini, C4206 Simonetti e C4214 Airaudo – Rel. Patrizia Maestri PD).

Inoltre ha esaminato le interrogazioni nn. 5-10369 Ciprini: Procedure di trasferimento di personale dall’Istituto nazionale per l’analisi delle politiche pubbliche (INAPP) all’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (ANPAL)); 5-10628 Gnecchi: Adozione di disposizioni attuative dell’articolo 1, comma 195, della legge n. 232 del 2016, in materia di cumulo dei periodi contributivi.

TERRITORIO

Aboliti i voucher

Ieri sera in Commissione Lavoro alla Camera abbiamo votato gli emendamenti al progetto di legge “Modifiche alla disciplina del lavoro accessorio” e in particolare l’emendamento che prevede l’abrogazione dei tre articoli sul lavoro accessorio del decreto attuativo del Jobs Act (art. 48,49 e 50 del decreto legislativo 15 giugno 2015 n.81). Abbiamo altresì previsto l’utilizzo dei voucher che siano già stati richiesti alla data di entrata in vigore della legge e di renderli utilizzabili fino al 31 dicembre 2017.

Continua a leggere

Jobs act autonomi: più tutele e garanzie sociali per i professionisti

Via libera dalla Camera all’atteso “Jobs act autonomi” (disegno di legge “Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato”), provvedimento che vuole assicurare a tale vasta e articolata categoria una serie di garanzie sociali attese da tempo e che ora tornerà all’esame del Senato.

Continua a leggere

Taglio dei Fondi per le politiche sociali e per le non autosufficienze, lettera a Gentiloni

No al taglio dei Fondi per le politiche sociali e per le non autosufficienze. Contro tale prospettiva, attualmente portata avanti dal ministero dell’Economia e finanze per raggiungere gli obiettivi di finanza pubblica, il deputato Pd romagnolo Tiziano Arlotti ha scritto al presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, raccogliendo le proteste delle associazioni e del terzo settore.

Continua a leggere

Sbloccati 700 milioni di investimenti dei Comuni

E’ stato firmato il decreto del Ragioniere Generale dello Stato che attribuisce a Comuni, Province e Città Metropolitane spazi finanziari per l’anno 2017 per complessivi 700 milioni di euro, da investire in settori come l’edilizia scolastica e gli adeguamenti alle norme antisismiche. In provincia di Rimini sono tre i Comuni interessati: Mondaino, San Clemente e Poggio Torriana.

Continua a leggere

Approvata la riforma della Protezione civile: ora avanti con il Centro integrato del soccorso

La nuova Protezione civile sarà un sistema policentrico che opererà a livello centrale, regionale e locale, coordinando al meglio responsabilità centrali e territoriali. La legge delega di riordino è stata definitivamente approvata dalla Camera nei giorni scorsi, a 25 anni dalla legge quadro istitutiva, con l’obiettivo di riportare ad unità e a maggiore equità per i cittadini tutte quelle situazioni, spesso molto disomogenee a livello territoriale, nate dalle diverse ordinanze dopo gli eventi calamitosi.

Continua a leggere

No all’aumento degli oneri contributivi sui frontalieri a San Marino

Il progetto di legge “Modifiche e integrazioni alle norme in materia di sostegno allo sviluppo economico” contiene norme che se approvate introdurrebbero una palese e inaccettabile discriminazione nei confronti dei lavoratori frontalieri e peserebbero come un macigno sui rapporti fra Italia e San Marino”. Il deputato Pd romagnolo Tiziano Arlotti commenta così il progetto di legge recentemente illustrato dal Governo del Titano alle parti sociali.

Continua a leggere

Approvata la legge per il contrasto alla povertà: a Rimini interessate più di mille famiglie

Saranno potenzialmente più di mille le famiglie riminesi interessate dal nuovo “reddito di inclusione”, introdotto per la prima volta con l’approvazione, ieri al senato, della legge per il contrasto alla povertà. “E’ l’intervento più importante mai varato in Italia contro la povertà assoluta, con il quale il nostro Paese entra finalmente fra quelli dotati di un sostegno di carattere universale.

Continua a leggere

8 marzo, il nostro impegno per la parità e i diritti

Qualcosa è cambiato, il nostro impegno continua. In occasione della Giornata Internazionale della donna, le deputate e i deputati del Gruppo PD della Camera fanno il punto sul percorso fatto e il lavoro svolto in questa legislatura in tema di parità di genere, diritti, rappresentanza, lavoro, servizi, welfare per le donne.

Continua a leggere

Questa voce è stata pubblicata in Newsletter. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.