Commercio equo e solidale, approvata la legge

E’ stata approvata in via definitiva dalla Camera dei deputati la prima legge nazionale sul commercio equo e solidale. “Una legge attesa da dieci anni – sottolinea Tiziano Arlotti, deputato PD riminese -, frutto del lavoro parlamentare in collaborazione con associazioni e civismo. Dinamismo, sussidiarietà, promozione sono i principi ispiratori del provvedimento: fra le misure previste vi sono l’istituzione di un Elenco nazionale del commercio equo e solidale, la Giornata nazionale dedicata a questa forma di commercio, il sostegno dei suoi prodotti negli appalti pubblici, la creazione di un fondo per la promozione del commercio equo e solidale di 1 milione di euro per il primo anno dall’entrata in vigore della legge presso il Ministero dello sviluppo economico”.

Il commercio equo e solidale, che nel nostro territorio vede l’impegno consolidato di realtà come Pacha Mama, svolge una funzione rilevante nella crescita economica e sociale nelle aree economicamente marginali del pianeta, nella pratica di un modello di economia partecipata, fondata su cooperazione internazionale e giustizia sociale, attenta all’ambiente e rispettosa dei diritti”.

Il commercio equo e solidale, conclude Arlotti, favorisce la concorrenza leale e l’adeguata protezione dei consumatori. “E’ necessario che l’Unione dia vita a una normativa europea, cogliendo la sfida che l’Italia, così come già alcune Regioni, ha lanciato con questa normativa quadro”.

Questa voce è stata pubblicata in Comunicati stampa. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.