70° anniversario della Liberazione

Per la prima volta nella nostra storia, alla Camera abbiamo ricordato la Liberazione dell’Italia dal nazifascismo seduti fianco a fianco  agli uomini e alle donne che hanno combattuto per fare dell’Italia un Paese democratico e giusto. A Montecitorio, insieme alle più alte cariche dello Stato, ai colleghi deputati e senatori, a giovani e studenti, abbiamo reso omaggio ai partigiani che hanno combattuto per la nostra libertà.

La Resistenza italiana è stata come il Risorgimento, un vero moto nazionale, un’esperienza collettiva condivisa in amplissimi strati della società. Migliaia di uomini, donne e giovani hanno sacrificato finanche la loro vita per la libertà e per questo nuovo Risorgimento. Gli ideali e i valori della Resistenza, nati dalla rivolta morale contro il nazifascismo e la sua barbarie, vivono ancora nella coscienza del nostro Paese grazie all’impegno e alla testimonianza dei partigiani, che alla Camera non sono stati ospiti, ma veri padroni di casa. A loro va tutta la gratitudine delle Istituzioni della Repubblica. E a tutti noi spetta onorare il dovere della memoria.

Come deputato ho promosso e sottoscritto alcune azioni e gesti che devono servire per non dimenticare. Sono la proposta di legge per fare di Casa Cervi a Gattatico (RE) un monumento nazionale, per rivalutare le pensioni di guerra e per insignire del Cavalierato della Repubblica i partigiani e tutti coloro che hanno attivamente sostenuto la Resistenza. Anche questo può contribuire a mantenere vivi il ricordo e gli ideali che hanno animato quella grande battaglia per la democrazia.

Video della commemorazione

Questa voce è stata pubblicata in Interventi. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.